DOTT. SALVATORE GUGLIELMINO

I grassi bruciano al fuoco dei carboidrati - mito e realtà

I GRASSI BRUCIANO AL FUOCO DEI CARBOIDRATI?  MITO O REALTA’?

Sia nella facoltà di Scienze Motorie sia in quella di Dietistica mi è capitato più volte di sentire questa frase. Ma sarà corretta? La risposta è NI. In realtà è vero che si produce/consuma energia a partire dai carboidrati ma in realtà anche da corpi chetonici e da alcuni amminoacidi. Andiamo per ordine.

1) Nelle reazioni di glicolisi il glucosio diventa piruvato e successivamente in aerobiosi si trasforma in ossalacetato o acetil-Co A.

2) I trigliceridi per entrare a far parte del ciclo di Krebs devono essere demoliti a glicerolo e acidi grassi che formeranno acetil-Co A

3) Gli amminoacidi li possiamo dividere in chetogenetici e glucogenetici e potranno essere trasformati, secondo vie diverse in: ossalacetato ed anch’essi in acetil-Co A Avendo fatto questa premessa possiamo capire che la frase che fa da titolo a questo articolo nasce dal fatto che l’acetil-Co A per entrare all’interno del ciclo di Krebs ha bisogno dell’ossalacetato. Questo spesso deriva dai composti glucidici. In realtà la risposta è NI perché si può produrre energia anche dai corpi chetonici, derivanti dal metabolismo lipidico, e da alcuni amminoacidi (molto utilizzati nell’organismo di soggetti sedentari, magri con la PANZA) che portano alla produzione di ossalacetato, e quindi rendono possibile il ciclo di Krebs.