DOTT. SALVATORE GUGLIELMINO

Crossfit

LA MIA INTEGRAZIONE PER IL CROSSFIT (VB 104, GAC E MAX EFFORT DELLA NET)

Ho scelto NET perché è una azienda italiana, nel mercato da oltre 20 anni e per via del fatto che produce supplementi di elevatissima qualità, non badando a spese. Inoltre ho saputo da qualche mese che collabora con @stefano migliorini (top crossfitter italiano) per migliorare il loro pre wo, studiato appositamente per noi crossfitter. Inoltre come consulenti hanno Claudio Tozzi e Marco Neri, professori storici dell’integrazione e allenamento italiano. Tutte le materie prime impiegate oltre ad essere "certificate" dal produttore subiscono scrupolosi controlli chimici, biologici ed organolettici al loro ingresso. Questo è possibile grazie alla presenza di un laboratorio di analisi interna che garantisce la qualità di ogni lotto di produzione. Inoltre vengono utilizzate materie prime, come ad esempio Carbery™, la massima sicurezza e prodotti della più alta qualità al consumatore. Ma partiamo dalle loro proteine….. Dopo aver provato almeno 30 tipi diversi di proteine in polvere, del siero, idrolizzate, caseine, concentrate, delle uova, della carne e chi più ne ha più ne metta trovo queste davvero le migliori e vi spiego subito il perché…

SOLUBILITA’: sia detto da me che da una ventina di miei pazienti sono le più solubili mai provate; GUSTO: considerata la tabella nutrizionale che siano cosi buone è davvero strepitoso, io posso però pronunciarmi solo sui gusti cioccolato e nocciola; QUALITA’: sapete per cosa sta il termine vb 104? Sta per valore biologico 104, superiore a quello delle uova ritenuto il più alto tra gli alimenti, considerate che il vb della carne cotta scende anche a 60-70 (dipende da tanti fattori). Inoltre è senza glutine e priva di lattosio. Le materie prime utilizzate sono OPTIPEP E CARBERY, tradotto, ciò che di meglio offre il mercato dell’integrazione adesso; PRESENZA DI 1 MILIARDO DI FERMENTI LATTICI, BROMELINA (MIGLIORA LA DIGESTIONE PROTEICA) E MINERALI ALCALINIZZANTI. Per molti il problema di queste proteine è il costo, in realtà questi sono i soggetti che prendono shaker proteici al posto dei pasti, il più delle volte. Quindi un barattolo “dura meno”. In realtà con una dieta appropriata una confezione a me dura anche 2 mesi. Poi non risparmierei mai in qualcosa che quotidianamente introduco nel mio corpo ogni giorno.

ANDIAMO AL GAC Ho deciso di provare il gac per via del fatto che molti lo assumevano e mi raccontavano che i risultati li “sentivano”. Questa cosa mi incuriosì, dato che in linea di massica l’integratore che si “sente” solitamente è un pre wo con 200mg di caffeina e stimolanti vari. Cosi decisi di andare nel sito NET e studiarmelo un po’. In realtà non è un pool di 19 amminoacidi legati tra loro a formare le proteine, ma sono amminoacidi in forma libera. Questo permette una velocità di utilizzo da parte dell’organismo notevolmente superiore. Il valore del G.A.C. 19 è dato dalla sinergia degli 8 aminoacidi essenziali (EAA) uniti ad altri 11 aminoacidi coinvolti maggiormente durante gli allenamenti intensi. Gli aminoacidi essenziali (EAA) sono necessari per sviluppare nuovo tessuto magro e per stimolare la riparazione cellulare, che avviene durante la fase di recupero, formando le proteine. Inoltre contengono una buona dose di bcaa che ci permettono di sentire meno la fatica a livello centrale (cerebrale). L’aminoacido più importante dei BCAA è la Leucina (che nel G.A.C. 19 è inserita in un rapporto 10:1:1). Io li sto usando in misura di 1,3g per ogni 10kg di peso corporeo e ho notevolmente velocizzato i tempi di recupero.

Andiamo all’ultimo prodotto, il MAX EFFORT che provo da una settimana L’ho comprato per via del fatto che nasce per il crossfit e non ha stimolanti (questa mancanza si nota solo in caso di alzate massimali). È molto concentrato a base di soli aminoacidi da assumere 30 minuti prima dell’allenamento. Zero carboidrati, Zero zuccheri…solo 13 g di puri aminoacidi come: Bcaa 2.1.1 Instant (come ho dtto prima forniscono energia durante l’allenamento e azione anticatabolica) Creatina Nitrato: un sale di creatina aggiungendo un gruppo nitrato alla creatina, con azione vasodilatatoria Beta Alanina: il miglior alleato di un crossfitter, dimenticate l’acido lattico a meno che non strafate Citrullina Malato e Arginina AKG: Entrambe sostanze che promuovono la vasodilatazione e migliorano la circolazione N-Acetil Glutammina: Maggiore biodisponibilità rispetto alla L-glutammina che è l’amminoacido più presente nel nostro corpo Alanina: amminoacido glucogenetico

Io utilizzo la dose da confezione 2/3 pre wo e 1/3 during e mi ci trovo benissimo

Dott. Salvatore Guglielmino Dietista e Dott. In Scienze delle Attività Motorie e Sportive.